STAMPA: LEADER A GIUSTO TITOLO

Con un fatturato di 1,536 miliardi di franchi i media stampati sono la tipologia di media più importante della Svizzera.

Secondo la Fondazione Statistica Svizzera della Pubblicità le spese pubblicitarie nette del 2014 per giornali e riviste indicano una percentuale di circa il 40% rispetto alle spese pubblicitarie complessive. I media on­line e la notevole crescita dei canali televisivi hanno sensibilmente inasprito la concorrenza ed ogni franco speso in pubblicità è fortemente conteso. In qualità di leader, i media stampati avvertono in modo particolarmente marcato questa situazione. Malgrado ciò la stampa rimane il media più importante della Svizzera. Il fatturato di 1,536 miliardi di franchi corrisponde a più del doppio della pubblicità in TV (772 milioni di franchi). Tra i principali motivi della sua forza vanno annoverati l’offerta particolarmente estesa di testate in Svizzera nonché la focalizzazione tematica e geografica dell’impiego del denaro speso in pubblicità. La grande credibilità dei media stampati offre le premesse ideali per l’effetto attivante della pubblicità. Le inserzioni sulla stampa sono fonte di ispirazione ed orientamento e rendono i prodotti tangibili.

1. CREATIVITÀ

Grande o piccola, l’inserzione è un mezzo pubblicitario che consente un gran numero di varianti creative attraverso la scelta di formati, colori e collocamento. I contenuti convincono tramite parole e immagini.

2. IMPEGNO

I lettori leggono giornali e riviste in modo intenso e concentrato. Pertanto l’attenzione verso la pubblicità è elevata e duratura.

3. TARGET MIRATO

Con i media stampati si possono mirare i target di marketing in modo preciso e con una perdita di dispersione minima.

4. CAPACITÀ

Giornali e riviste consentono una presenza pubblicitaria pressoché illimitata. La stampa non subisce alcun tipo di limitazione legata alle fasce orarie.

5. POTENZIALE DI ATTIVAZIONE

Le inserzioni sulla stampa generano spesso attività successive, quali ad esempio la consultazione di un sito internet.

6. CREDIBILITÀ

La pubblicità sulla stampa è il canale pubblicitario più accettato in assoluto. La pubblicità non viene percepita come invadente né fastidiosa.

7. DIFFUSIONE

Avvalendosi dei media stampa è possibile conseguire rapidamente valori di diffusione elevati a livello locale, regionale e nazionale.

8. TRASPARENZA

I dati ufficiali inerenti alle tirature e ai lettori offrono una premessa credibile e continuativa per la pianificazione.