NELLA GRADUATORIA DEI FATTURATI PUBBLICITARI I MEDIA STAMPATI SI SITUANO CHIARAMENTE PRIMA DELLA PUBBLICITÀ DIRETTA E DELLA TV

Con una quota di mercato del 27,6% sul fatturato pubblicitario netto nel 2015, i media stampati sono campioni indiscussi e molto più forti della pubblicità televisiva e online messe insieme. I fatturati pubblicitari complessivi in Svizzera ammontano a 5,21 miliardi di franchi.

Benché negli ultimi anni abbiano subito un calo del fatturato pubblicitario, i media stampati svizzeri restano saldamente in testa alla classifica dei media con il fatturato più alto. Con un fatturato di oltre 1,4 miliardi di franchi, i media stampati restano la categoria di vettori pubblicitari più importante della Svizzera. I giornali e le riviste dispongono di un fatturato pubblicitario netto quasi due volte maggiore rispetto alla televisione, che ha generato un fatturato di 749 milioni di franchi. Solitamente, l’importanza del print come fonte di fatturato non è percepita in tutta la sua entità. Questo perché la pubblicità nei media stampati è ripartita su centinaia di testate, tutte importanti dal profilo pubblicitario, e risulta dunque meno dominante. I media stampati nel loro insieme non sono solo leader nella classifica di generatori di fatturato, ma si collocano ai primi posti anche a livello di raggio di penetrazione, attualmente del 95,5%. Con un tale risultato di Regular Usership (RUS), evidenzia lo studio MA Strategy 2015, i giornali e le riviste superano Internet e televisione, che raggiungono un RUS dell’82,7%, rispettivamente dell’81,9%.